Eventi

11 nov 2016 09:00 - Seminario di studio

TECNICHE ATTIVE IN TERAPIA SISTEMICA

Hotel Maggior Consiglio
Via Terraglio 140, Treviso


Relatore:

Umberta Telfener

In questi tempi così verbali e così psicologicamente contaminati, le parole non sembrano bastare come strumento di perturbazione in terapia. Fare e far fare è diventato indispensabile come modo per attivare la riflessione, per mantenere  viva la relazione e per proporre  elementi perturbativi.

“Giocare insieme” permette di far passare contenuti in maniera puntuale e perturbare ciò che ci viene portato; permette di accedere alle emozioni in maniera diretta e di organizzare interventi puntuali e specifici alle diverse situazioni. Giocare insieme è un tipo di conversazione che sfrutta il rapporto frattalico vita/situazione portata in terapia. Si tratta di azioni fatte insieme, in cui il terapeuta è parte attiva e partecipa con il proprio contributo al fine di accedere ad un dominio processuale e consensuale. Sostengo che queste tecniche permettono molto concretamente di fare esperienze trasformative. Suddividerei le tecniche attive  tra quelle: 1. per danzare insieme e perturbare, 2. per emozionarsi e approfondire, 3 ad uso strategico per aumentare la consapevolezza. L'uso delle tecniche deve sempre comunque essere subordinato a una lettura sistemica e a un monitoraggio costante della relazione. Anche all’interno di una relazione paritaria l’asimmetria obbliga il clinico a poter spiegare perché sta facendo una scelta piuttosto che un’altra e a correggere la sua strategia in base al feedback ottenuto.

Nel seminario – interattivo e condiviso - si esploreranno:

  • L’uso delle cartoline che descrivono la danza comune
  • L’uso degli oggetti metaforici
  • L’utilizzo del campo morfogenetico (Sheldrake)
  • L’utilizzo delle classificazioni meta-cognitive e delle mappe mentali
  • Il dialogo con i diversi Sé come tecnica per dare profondità alla persona
  • L’uso dello spazio per rappresentare e rappresentarsi
  • La costruzione di rituali per fortificarsi e proteggersi

Umberta Telfener: psicologa clinica, laureata sia in Filosofia che in Psicologia, insegna alla Scuola di Specializzazione in Psicologia della Salute, Università degli Studi di Roma “La Sapienza”dal 1998. Ha lavorato in un Centro di Salute Mentale per 10 anni e lavora come libera professionista dal 1980. Didatta del Centro Milanese di Terapia della Famiglia, ha curato, oltre a numerosi articoli su riviste italiane e internazionali, i volumi Apprendere i contesti, strategie per inserirsi in nuovi ambiti di lavoro, Cortina Editore (2011), per i tipi della Bollati Boringhieri: La ricorsività in psicoterapia, riflessioni sulla prassi clinica (2014),  Sistemica, Voci e percorsi   nella complessità (2003) e Dall’individuo al sistema (1991). Nel 2015 è uscito il libro La manutenzione dell’Amore (Castelvecchi, Roma), nel 2013 Gli amori briciola, quando le relazioni sono asciutte (Magi editore), nel 2006 Ho sposato un narciso per i tipi di Castelvecchi e nel 2007 per la stessa casa editrice Le forme dell’addio, effetti collaterali dell’amore. Tiene una rubrica sul blog.iodonna.it (magazine online del Corriere della sera)

Sede: Hotel Maggior Consiglio  -  Via Terraglio 140, Treviso





Segreteria (informazioni e iscrizioni):
Tel. 0422 430265 - Fax 0422 430265 e-mail: segreteria@itfv.it

Costi (IVA inclusa): Iscritti esterni 75,00 € - Soci AIMS SITF SIPPR 50,00 €



Documenti