News

ADOLESCENTI NUOVISSIMI: CRISI EVOLUTIVE, RITIRO SOCIALE E RISCHIO AUTOLESIVO

Adolescenti nuovissimi: crisi evolutive, ritiro sociale e rischio autolesivo

L’adolescenza contemporanea sembra caratterizzarsi attraverso una forma di narcisismo
che vede nella ricerca esasperata dell’ammirazione e del riconoscimento sociale da parte
dei pari e della rete l’obiettivo fondamentale del processo evolutivo. In questa logica quello
che spesso genera problemi è il rapporto con il proprio Sé corporeo, con quella parte
dell’adolescente che, goffa e impacciata, non sembra adeguarsi ai dettami dell’idealizzazione
immaginaria. E’ proprio il corpo allora a divenire qualcosa di inaccettabile, la fonte di
una vergogna insostenibile che spinge a nascondersi, ferirsi, uccidersi.
Chi si nasconde lo fa perché ha scoperto che lo sguardo degli altri gli è divenuto insopportabile,
smette perciò di andare a scuola, di frequentare gli amici, di uscire di casa. Si chiude
nella sua stanza e, in molti casi, si relaziona solo attraverso la rete cui rimane connesso per
diverse ore al giorno.
In Giappone, ove questa sindrome ha preso il nome di „Hikikomori“, si stima che ci siano
600.000 mila ragazzi reclusi. In Italia si ritiene che ce ne siano circa 100.000.
Chi si ferisce lo fa perché disprezza il proprio corpo ma anche perché avverte un dolore psichico
insopportabile e si accorge che, tagliandosi, la tensione diminuisce. Perciò il cutting
diviene una sorta di rituale che permette di allentare la sensazione insopportabile della
propria angoscia. Molte giovani adolescenti vivono l’esordio della loro pubertà attraverso
questa pratica compulsiva.
Chi si uccide invece pensa che non ci sia più nulla da fare, che il proprio corpo non possa
essere desiderato accettato o riconosciuto da nessuno e che quindi sia meglio andarsene,
non affrontare l’ostacolo insormontabile dello smascheramento e della vergogna assoluta.
Il suicidio è divenuto la prima causa di morte per gli adolescenti negli U.S.A., la seconda fra
i maschi italiani.
Di fronte a queste nuove modalità attraverso le quali si esprime il dolore psichico in adolescenza,
accade spesso che gli operatori della salute (psichiatri, psicologi, educatori) e gli
insegnanti si trovino disorientati perché si tratta di comportamenti la cui natura sintomatica
resta sfuggente, così come è difficile un inquadramento nosografico nelle consuete
categorie che definiscono i disturbi psichici perché a prevalere non è la malattia ma la crisi.
Diviene allora necessario un ripensamento delle normali strategie terapeutiche perché,
come sempre accade, la crisi in adolescenza, costringe i terapeuti e gli adulti in generale a
modificare il loro approccio e a cercare strategie nuove e inedite.

CONTINUA...VEDI BROCHURE ALLEGATA

LEGGI TUTTO

Accoglienza dei minori stranieri

In collaborazione con la cooperativa COGES don Milani, il giorno 18 Aprile 2019, il dottor Tonellato Luciano e il dottor Vetere Carlo terranno un workshop di approfondimento sul tema dell'accoglienza in chiave psicologica, fornendo strumenti operativi per la presa in carico del minore e l'empowerment delle figure che si prendono cura di lui.

Obiettivo della giornata sarà mostrare come questo tipo di approccio abbia un riscontro a più livelli:

  1. Stimolare l'uso consapevole del sè professionale all'interno delle prassi operative
  2. Aumentare l'empatia degli operatori
  3. Migliorare il livello qualitativo degli interventi educativi e del lavoro di equipe
  4. Sviluppare maggiore protagonismo e consapevolezza nei ragazzi

https://www.cogesdonmilani.it/2019/04/01/accoglienza-minori-stranieri/

LEGGI TUTTO

Corso di Mediazione Familiare Sistemica

Con decorrenza 16/01/2019 partirà il 1° anno di un nuovo Corso di Mediazione Familiare Sistemica, che sarà denominato MF 29. Sono ancora aperte le iscrizioni, per informazioni contattare la segreteria telefonicamente allo 0422 430265 o via mail a segreteria@itfv.it

Clica qui per vedere il calendario

LEGGI TUTTO




Calendari aggiornati

Si avvisano tutti gli allievi che sono stati aggiornati i calendari dei seminari, dei corsi CTU 16 e 17 e delle ore teroriche per il primo e il secondo anno.

LEGGI TUTTO

Clinica della Separazione e del Divorzio

FACOLTÀ DI PSICOLOGIA
ASAG - ALTA SCUOLA DI PSICOLOGIA “AGOSTINO GEMELLI” - dell'UNIVERSITÃ CATTOLICA del SACRO CUORE

Seminario di studio

Martedì 20 giugno 2017
Sala della Gloria, ore 16.00-19.00
Via Trieste 17 – Brescia

Introduce e coordina

Marialuisa GENNARI: Ricercatore di Psicologia Clinica, Università Cattolica del Sacro Cuore, Consulente Tecnico del Tribunale di Brescia

Intervengono

Vittorio CIGOLI: Professore emerito di Psicologia Clinica, Università Cattolica del Sacro Cuore

Luciano TONELLATO: Direttore della sede di Treviso dell’Istituto Veneto di Terapia Familiare, Consulente Tecnico del Tribunale di Treviso

Giancarlo TAMANZA: Professore Associato di Psicologia Clinica, Università Cattolica del Sacro Cuore,Consulente Tecnico della Corte d’Appello di Brescia

Discussant

Adele FERRARI: Psicologa, Psicoterapeuta, Responsabile UO Famiglia Infanzia ed Età Evolutiva, ATS Brescia

Vincenzo GRECO: Psicoterapeuta Familiare, Psicoanalista SPI, Responsabile scientifico del Centro di Psicoterapia Ellisse, Brescia

Partecipazione gratuita. Iscrizioni al link: https://goo.gl/J8drrQ

LEGGI TUTTO

WORKSHOP

INTRODUCING RORSCHACH PERFORMANCE ASSESSMENT SYSTEM (R-PAS): ADMINISTRATION AND CODING

Relatori:Luciano Giromini e Camillo Caputo

SEDE I.T.F.V. DI TORRI DI QUARTESOLO (VI), VIA POLA 30

  21 e 22 APRILE 2017                 ore 9.45 – 17.45

Il workshop di due giorni mira a fornire un’introduzione al metodo R-PAS, il sistema più autorevole e aggiornato al Test di Rorschach, successivo al Sistema Comprensivo di Exner.

Le due giornate saranno così organizzate:

venerdì 21 aprile

09.45 - 11.45 Storia e ricerche del nuovo Metodo R-PAS

12.00 - 13.00 Introduzione a somministrazione e siglatura R-PAS

14.00 - 17.45 Siglatura R-PAS, livello base

sabato 22 aprile

09.30 - 11.30 Siglatura R-PAS, livello base

11.45 - 13.00 Somministrazione R-PAS, livello avanzato

14.00 – 17.30 Somministrazione R-PAS (livello avanzato) e role play 

Il corso si rivolge ai professionisti che collaborano all’interno dell’Istituto Veneto di Terapia Familiare, che già hanno appreso e utilizzano il Test di Rorschach con il Sistema Comprensivo di Exner.

Luciano Giromini: ricercatore presso il Dipartimento di Psicologia dell’Universita? di Torino. Ha lavorato per diversi anni a San Diego, California, con il prof. Donald Viglione – uno dei co-fondatori del metodo R-PAS – e ha contribuito alla messa a punto del metodo R-PAS pubblicando numerosi articoli chiave. I suoi articoli hanno ricevuto prestigiosi riconoscimenti scientifici internazionali ed è“senior reviewer” per l’esame di “proficiency” del metodo R-PAS.

Camillo Caputo: membro del Centro Europeo per l'Assessment Terapeutico fin dalla sua istituzione. Attualmente si occupa di Assessment Terapeutico e collaborativo di clienti adulti, di coppie e di famiglie con adolescenti. È docente del Test di Rorschach, utilizzando fino ad ora il Sistema Comprensivo di Exner, all’interno dei Corsi di alta formazione in "Utilizzo collaborativo dei test nella clinica e nella psicoterapia" dell'Alta Scuola in Psicologia A. Gemelli, Università Cattolica del Sacro Cuore.

LEGGI TUTTO

Calendario CTU 16

Si avvisano tutti gli allievi interessati che è stato pubblicato il calendario CTU 16 definitivo.

LEGGI TUTTO

Iscrizioni per la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia

Sono aperte le iscrizioni per la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia
per l'Anno Accademico 2017

LEGGI TUTTO

Borsa di Studio "ANCILLA DAL MEDICO"

L'Istituto Veneto di Terapia Familiare ha istituito la Borsa di Studio "ANCILLA DAL MEDICO" per gli allievi della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia. Per il regolamento scarica l'allegato.

LEGGI TUTTO